Zoloft
J.A.T. template series was designed 2006 by 4bp.de: www.4bp.de, www.oltrogge.ws
Regioni



Il Kenia è diviso in sette regioni piu la capitale

1. Centrale
2. Litorale
3. Orientale
4. Nairobi (capitale e regione)
5. Nord-orientale
6. Nyanza
7. Valle della spaccatura
8. Occidentale



Regione centrale

L
a regione centrale del Kenia circonda il capoluogo: Nyeri ed include i pendii del monte Kenia.

È la sede ancestrale di comunità g.e.m.a.
Secondo il censimento del 1999 la provincia aveva popolazione totale di 3.724.159 abitanti per una superficie di 13.191 chilometri quadrati.

Clima

Il clima è generalmente più freddo di quello del resto del Kenia dovuto all'altezza relativamente più alta della regione. La pioggia è ragionevolmente certa, cadendo in due stagioni, una da marzo a maggio e una seconda durante i mesi di ottobre e novembre.

Generalità

La regione centrale è un produttore chiave di caffè, una delle esportazioni principali del Kenia. Molte delle industrie lattiere della nazione hanno inoltre sede in questa regione. E' divisa in sette distretti:

Capoluogo Nyeri
Nyandarua
Kirinyaga
Maragua
Murang'a
Thika
Kiambu

Storia

La maggior parte delle Comunità che ora abitano la regione centrale è di origine Bantù e migrarono nella regione nel diciassettesimo secolo.
Durante la colonizzazione del Kenia da parte dei Britannici, gran parte della regione è stata considerata come componente degli altopiani bianchi per l'uso esclusivo fatto da parte della Comunità dei coloni . Negli anni 50 con la ribellione dei Mau Mau la regione ha vissuto uno stato di emergenza e l'arresto di molti capi politici emergenti.


Torna su



Regione del litorale

Il capoluogo della regione, lungo l'Oceano Indiano, è Mombasa

La regione ha una superficie di 83.603 chilometri quadrati ed ha una popolazione di 2.487.264 abitanti composta principalmente
da Mijkenda e Swahili.

Altre città importanti includono Diani nel sud e Malindi, Watamu
e Lamu nel nord.

Diani ora è inoltre un centro turistico, con le palme e le spiagge sabbiose bianche come Mombasa.

Malindi è il punto da cui Vasco de Gama partì con la sua nave alla scoperta dell'India.

Watamu è un piccolo parco nazionale marino e la sua economia è basata principalmente sulla pesca.

Il clima è umido tropicale.

Il fiume che attraversa la regione è il Tana Hola.


Torna su



Regione orientale

La regione orientale è una delle sette regioni del paese ed ha come capoluogo Embu .

Confina a nord con l'Etiopia , ad est con la provincia nord-orientale e a sud con la provincia del litorale .

E' abitato principalmente dai Kamba e da parecchie comunità di pastori.

Nel 1999 la popolazione era di 4.631.779 abitanti .
E' la seconda più grande regione (159.891 chilometri quadrati )

geografia
La regione orientale include il deserto di Chalbi, il monte Kenia e la metà orientale del lago Turkana. Il clima è semiarido.

Capoluogo Embu

altre città principali
Isiolo
Kitui
Machakos
Makueni
Marsabit
Mbeere
Meru
Maua
Chuka
Moyale
Mwingi
Tharaka


Torna su



Regione nord-orientale

Il capoluogo della provincia nord-orientale, confinante con la Somalia, è Garissa.

La popolazione generale è di 962.143 abitanti, che vivono su una superfice di 126.902 chilometri quadrati.

Precedentemente conosciuto come distretto di frontiera del nord è abitata da comunità dedite alla pastorizia.

Il gruppo etnico predominante è di origine somala.

Il clima della regione è semiarido.

religione
Circa il 98% delle Comunità della regione nord-orientale sono musulmani.
La tribù di Murale vive nella città di Mandera e la tribù di Degodia vive a Wajir.

formazione
Circa l'88% della popolazione della regione è istruita.


Torna su



Regione di Nyanza

La regione di Nyanza , sul lago Victoria, è una delle sette regioni amministrative, posta nell'angolo a sud-ovest del Kenia.

Nyanza include la parte del bordo orientale del lago Victoria ed è abitato principalmente dai Luo.

Nella regione vivono inoltre i Bantù, i Gusii, i Kuria.

Il nome della regione deriva dal Sukuma, una tribù Bantù che vive sulla costa del lago Victoria, e tale parola significa "grande massa di acqua ".

Il capoluogo provinciale è Kisumu, la terza più grande città del Kenia.

La regione ha una popolazione di 4.392.196 abitanti che vivono all'interno
di una superficie di 16.162 chilometri quadrati. Il clima è umido tropicale.

lingue

La lingua predominante è il Dholuo, una lingua Nilotica le cui origini provengono dal Sudan del sud.

Altre lingue includono Gusii, Luhya, Kuria e le lingue nazionali inglesi e Swahili.


Torna su



Regione della valle della spaccatura

La regione della valle della spaccatura confinante con l' Uganda, ha Nakuru come capoluogo ed è la più grande e quella più economicamente importante del Kenia.

È dominata dalla Riff Valley e da questa prende il nome.
Secondo il censimento del 1999, la regione con una superficie di 173.854 chilometri quadrati ha una popolazione di 6.987.036 abitanti.

La Riff Valley allontanandosi dal nord, intorno al lago Turkana, passa verso sud, attraversando il Kenia.
E' un'attrazione turistica in quanto le caratteristiche geografiche della valle sono senza pari nelle maggiori parte del mondo.

Gli altopiani inoltre forniscono la pioggia sufficiente per l'agricoltura che è la base economica della popolazione.
Una delle coltivazioni principali è il tè ed oltre a questa vi è l'orticoltura,che porta sviluppo economico alla valle.

L'allevamento del bestiame inoltre si esercita in larga misura, anche se il potenziale economico della valle è immenso e non completamente sfruttato. La gente della valle è una mescolanza di identità tribali differenti, di cui il Kalenjin ed il Masai sono le comunità che predominano nella valle.

Oltre alla valle in se la zona ha altre caratteristiche geografiche importanti
come: i vulcani estinti Longonot e Suswa ; il lago Baringo, il lago Bogoria,il lago Magadi, il lago Nakuru, il lago Naivasha, la valle di Suguta ed il lago Turkana.


Torna su



Regione occidentale


Il capoluogo della regione è Kakamega.
La regione occidentale confina con l'Uganda, è ad ovest della valle orientale della spaccatura ed è abitata pricipalmente dalla gente di Luhya.

In questa regione si trova la seconda montagna più alta del Kenia, il monte Elgon e la foresta di Kakamega.

Nel 1999 la popolazione era di 3.358.776 abitanti all'interno di una superficie di 8.361chilometri quadrati.

geografia
La regione occidentale ha caratteristiche fisiche varie, dalle colline del distretto a nord di Bungoma alle pianure che costeggiano il lago Victoria nel distretto di Busia.

clima
Il clima è pricipalmente tropicale, con le variazioni dovute all' altezza. Il distretto di Kakamega è pricipalmente caldo e umido per la maggior parte dell'anno, mentre il distretto di Bungoma è più freddo. Il distretto di Busia è il più caldo, mentre il distretto collinoso di Vihiga è il più freddo.

economia
L'agricoltura è l'attività economica principale della regione. Il distretto di Bungoma è il paese dello zucchero, con una delle più grandi fabbriche del paese. Il mais inoltre è coltivato per la sussistenza, accanto al miglio africano ed al sorgo. L'industria lattiera ha ampio sviluppo , così come la pollicultura.

Il distretto di Kakamega ha una produzione (su larga scala ) di zucchero, tanto che nel distretto sono state costruite due fabbriche. Vi è inoltre un'industria significativa del turismo, che si concentra nella foresta di Kakamega.

Il distretto di Busia sperimenta le inondazioni perenni del fiume di Nzoia e l'attività economica principale è la pesca effettuata nel lago Victoria. L'agricoltura è limitata alla coltivazione della canna da zucchero e della manioca.

Il distretto di Vihiga ha grandi piantagioni di tè ed è la zona rurale più densamente popolata del Kenia. Nella zona collinosa , un' attività significativa , è l'estrazione dei materiali da costruzione, così come l'industria lattiera.

Inoltre nel Kenia occidentale vi è la più grande fabbrica di carta in Africa. Malgrado questo progresso, la maggior parte dei residenti della provincia non ha ancora a disposizione nè acqua corrente nè elettricità.


Torna su



 

Foto Kenya

Sondaggi