Zoloft
J.A.T. template series was designed 2006 by 4bp.de: www.4bp.de, www.oltrogge.ws
Meravigioso viaggio di nozze
Meraviglioso viaggio di nozze... in Kenya!
Eccomi qua! Oggi è un mese esatto che io e Andrea siamo rientrati dal nostro FA-VO-LO-SO viaggio di nozze in Kenya.
Per essere precisi abbiamo soggiornato per 15 giorni a Watamu al villaggio "Temple Point" (Ventaglio).ME-RA-VI-GLIO-SO!!! Siamo stati benissimo, il villaggio è stupendo, immerso nel parco marono di Watamu...si respira un'atmosfera di assoluto relax.Ma iniziamo dall'inizio: aprile 2004! Io e Andre dobbiamo decidere la meta del viaggio di nozze...e qui cominciano i problemi! Io vorrei fare una bella crociera in Egitto (adoro qs paese), ma non si trova nulla. Allora optiamo per il Messico (sempre per la mia passione per l'archeologia) ma le agenzia di viaggio ce lo sconsigliano causa maltempo...probabile. Ed ora? Un pò delusa vado in un'agenzia e la signora mi dice: crociera no, Messico no...perchè non andate in Kenya? Io la guardo stupefatta! In Kenya, ma non  è pericoloso? Lei si fa una risata ed inizia ad elencarmi le meraviglie di questo paese.

Torno a casa con la promessa di portarci anche Andrea per ascoltare anche lui le cose belle di questo viaggio. Nel frattempo mi leggo tutti i racconti di viaggio di questo fantastico sito ed alla fine di ognuno ho le lacrime agli occhi! Anche Andrea rimene colpito dal Kenya e quindi si decide...Si parte x Watamu!Dopo qualche vaccinazione  ;-)  il 13 settebre (ci siamo sposati l'11) eccoci sul volo della LaudaAir x Mombasa...Che agitazione...non vedevamo l'ora di arrivare per vedere quello che ci aspettava...Eccoci all'aeroporto di Mombasa ed  ovviamente...piove! Gli animatori del villaggio che ci sono venuti a prendere ci dicono di non preoccuparsi...è normale che la pioggia faccia un salutino quando arrivano nuovi  turisti!Infatti il giorno dopo c'è un sole meraviglioso...un cielo blu che  sembra vicinissimo ed una temperatura ideale!Mi godo la bellissima piscina di acqua salata del villaggio, immersa in un completo relax...era proprio quello che desideravo! Andrea inizia subito a fare qualsiasi sport gli venga proposto: beach-volley, ping-pong, calcetto ed anche pallanuoto...Mi trascina anche in una partita a tennis (io sono decisamente più pigra di lui!).

Che meraviglia il primo tramonto...dal porticciolo del villaggio con le mangrovie si vede una palla arancione che in breve tempo scompare all'orizzonte ed il mare che diventa sempre più scuro...ho i brividi ancora adesso!Il secondo giorno iniziamo a meditare su cosa si potrebbe fare: safari, varie escursioni...ma ci rendiamo conto che il villaggio propone delle cose abbastanza costose. Ma noi abbiamo un asso nella manica: una persona super-fantastica conosciuta proprio tramite questo sito: la mitica  Dona!!!Prima di partire ci ha lasciato il suo numero e così la chiamiamo. Questa telefonata cambierà la nostra vacanza! Ci accordiamo per vederci il giorno dopo a Malindi davanti alla moschea. Lei ci consiglia di prendere il "bellissimo MATATU" il pulmino che fa avanti e indietro da Watamu a Malindi. Un pò titubanti saliamo sul matatu e ci sempre di piombare in un mondo conosciuto...adesso possiamo dire di essere in Africa.

I nostri "compagni di viaggio" sono sempre gentili e sorridenti...mai nessuno ci fa fatto un torto o trattato male...l'unica cosa è che non c'è proprio un profumo di violetta di Parma...ma che importa...SIAMO IN AFRICA!!!Eccoci a Malindi, la prima cosa che notiamo è la confusione...ci sono tantissime persone...per non parlare poi dei bambini che ci accerchiano cercando penne e/o caramelle. Andiamo a casa di Donatella e lei inizia a  accontarci qualcosa  della vita kenyota...Con lei organizziamo varie gite in posti FA-VO-LO-SI (scusate se sono ripetitiva): Sardegna 2, Marafa, le mangrovie ed un giro con i boda-boda x i villaggi di Malindi dove portiamo le penne ai bambini; in questo caso ci fermiamo anche alla fabbricca del legno dove io e Andre comperiamo veramente di tutto...avreste dovuto vederci al ritorno in aeroporto con le giraffe di legno sotto il braccio.

Descrivere ogni singola gita sarebbe troppo lungo, per cui vi dirò le cose più salienti di ognuna:SARDEGNA2: non ci sono parole...peccato che non si possano pubblicare anche le foto! Abbiamo fatto snorkeling in uno stupendo mare "azzurro-trasparente" con milioni di pesci che ci squizzavano attorno; poi ci siamo fermati in questo atollo dalla spiaggia bianchissima e mangiato aragoste e barracuda appena pescati e poi grigliati...Mi viene l'acquilina in bocca!  MARAFA: anche qui da lasciare senza respiro! E' un kenyon naturale di terra rossa e ocra che con il sole assume delle sfumature stupende. MANGROVIE: forse la gita più bella. Al mattino abbiamo camminato per la foresta con Simba (un ragazzo del luogo che ci spiegava tutto l'ecosistema) e poi abbiamo attraversato un ponticello in legno (novelli Indiana Jones) per arrivare sulla spiaggia, prendere le canoe ed attraversare un tratto di oceano per giungere ad un'isoletta completamnte coperta di erbetta di un verde brillante da lasciare stupefatti! Qui abbiamo mangiato barracuda alla griglia e frutta a volontà...che neraviglia!Verso le 15 la marea si alza e dobbiamo tornare sulle canoe...ma la giornata non è finita! Ci fermiamo ad un villaggio e qui ci raccolgono direttamente il cocco dalla palma e ci fanno bere prima il latte e poi mangiarlo...che sapore! Questa è stata  veramente una giornata indimenticabile!Infine due parole (anche se 1000 non basterebbero) sul giro nei villaggi di Malindi: qui c'è la vera Africa, le casupole di fango, mille bambini che ti
corrono incontro sperando in qualcosa, alcuni piccolini anche tutti nudi (per un bimbo avevo una maglietta della mia cuginetta nello zaino e sono riuscita a mettergliela: era bellissimo con qs magliettina verde!).

L'unica cosa che consola è che nessuno di loro mostra segni di denutrizione, perchè la vegetazione è molto rigogliosa quindi frutta e verdura non mancano!Come avrete potuto dedurre il Kenya ci è proprio rimasto nel cuore.Ovviamente non abbiamo potuto rinunciare a due giorni di safari nella savana al parco Tsavo East, con pernottamento in un campo tendato (ndololo)...Anche qui 1000 parole non basterebbero x le emozioni provate: vedere così da vicino tutti quei magnifici animali e soprattutto le giraffe...io ho una passione per loro!!! Penso sia meglio che mi fermi altrimenti rischio di passare la giornata a raccontarvi del meraviglioso Kenya!!!Per concludere vi dico che ci tornerei altre 100 volte se potessi e che un viaggio deciso quasi per caso si è rivelato una cosa strabiliante!!!

Lo consiglio a tutti! Per darvi un'idea di quanto siamo stati bene, vi dico solo che abbiamo sviluppato circa 500 foto riempiendo 4 album!In ultimo devo ringraziare la Donatella...una persona stupenda che ama alla follia questo paese ed ha insegnato ad amarlo anche a noi...La nostalgia è veramente tanta...solo oggi mi sono decisa scrivere questo racconto perchè avevo paura del groppo in gola e delle lacrime...cosa che puntualmente è successa. Io e Andre torneremo sicuramente...Dona e John...ASPETTATECI!!!PS)Alla fine un  consiglio pratico x  tutti: non prendete l'odioso Lariam...mi ha steso per tre giorni, ma il Malarone. Tutte le persone che ho conosciuto e lo prendevano non hanno avuto nessun problema.   Se hai fatto un bel viaggio raccontalo sul nuovo Diari di viaggio.

 

 

TORNA ALL'INDICE
 

Chi e' online

Abbiamo 1 visitatore online

Foto Kenya

Sondaggi