Zoloft
J.A.T. template series was designed 2006 by 4bp.de: www.4bp.de, www.oltrogge.ws
Il cielo con un dito
 
Sì, mi è proprio sembrato di toccarlo, il cielo, con le dita e con il cuore. Andare in kenya è un'esperienza che ti cambia la vita, un cumulo di emozioni che non puoi spiegare a parole. Siamo partiti un po' titubanti per una serie di ovvi motivi (igiene, malaria …) ed io, che nei gg precedenti la partenza mi ero documentata navigando in internet, mi dicevo: possibile che una vacanza ti possa dare tanto?? Tutti quelli che ci sono stati raccontano di cose straordinarie. Ora so che è possibile. Ed ora so che non si va in kenya per il mare (chi vuole solo il mare bello vada ad Ibiza, almeno il viaggio è meno stancante!!), ci si va per i colori, gli odori, la gente, la natura … La gente, che ha poco, forse troppo poco, ma ha tanto nel cuore, ha sempre il sorriso ed un saluto per tutti I bambini, che ti guardano con quegli occhioni sereni, nonostante tutto, anche se magari vivono in un orfanotrofio e la penna che tu gli regali è per loro una bene preziosissimo …. La natura, il rosso della savana, il verde delle palme, il paesaggio che cambia d'improvviso ed è sempre più bello di prima.

Gli animali, liberi, che vedi quando decidono loro, e non quando è l'orario di apertura dello zoo. Confesso una cosa che non ho ancora detto a nessuno: dopo aver visto 4 leonesse che dormivano aggrovigliate sotto ad un cespuglio a meno di 3 metri da noi, ho pianto (dietro agli occhiali scuri). Di commozione, meraviglia, di un'emozione inspiegabile. Ed il dormire nel campo tendato in mezzo alla savana (Ndololo, merita) .. che dire, tante emozioni tranne la paura! Il cielo, che è così vicino e ti sembra di poterlo toccare (magari con un salto alla masai!!) Passando alle cose pratiche, che magari possono essere d'aiuto a chi ancora tituba, noi abbiamo soggiornato a Malindi presso lo Stephanie Sea House. Villaggio molto carino, se non cercate il lusso.

Noi ci siamo trovati molto bene ma … occhio! siamo in Africa, quindi l'idea di pulizia è diversa dalla nostra, niente trenini e giochi aperitivo… le camere sono dignitose, il cibo buono ed il personale squisito (ovvio …sono kenioti!). la collocazione è strategica per chi vuole vivere anche l'Africa al di fuori del villaggio: in pochi minuti di Tuctuc si è a Malindi, di fronte c'è il parco marino con la partenza per il safari blu , e con la bassa marea il mare propone davvero un bello spettacolo. Piccola postilla "pubblicitaria": per l'acquisto dei souvenir, nella spiaggia sotto lo Stephanie trovate le "boutique" di Poco Poco, fatelo contento!! Se invece volete il mare spettacolare sotto al villaggio allora è meglio Watamu … ma per raggiungere Malindi ci vogliono 40 minuti.

Zanzare a settembre ne abbiamo viste poche, la profilassi infine non l'avevamo fatta, solo tanto Autan e vestiti lunghi per la sera, ma questa è una scelta personale… Portate vestiti, cappellini, penne …e distribuiteli se possibile nei villaggi interni (magari al ritorno dal safari , chiedete alla vostra guida) con cose che a noi sembrano inutili farete felici tante persone. Ultima cosa, affidatevi tranquillamente ai ragazzi in spiaggia per le vostre escursioni, oppure contattate Donatella (i numeri li recuperate su questo sito), il suo fantastico masai sarà un compagno di avventure indimenticabile. In villaggio, in qualsiasi andrete, cercheranno di convincervi di non fidarvi … non credete assolutamente a quello che vi dicono, le escursioni sono le medesime, ma risparmierete un bel po' di soldini (e soprattutto farete guadagnare qualcosa a chi davvero ne ha bisogno). Le cose da dire sarebbero tante, ma riesce difficile spiegare cosa si prova … anche perché vengono le lacrime agli occhi … ... Asante sana Kenya!!
 

Chi e' online

Foto Kenya

Sondaggi